OMNIA SALUS

È necessario che “la cura della salute, prima ancora di quella della malattia, torni a essere sentita e accettata come compito essenziale di tutta la popolazione”.

Il filosofo Gadamer sottolinea come a differenza della malattia, la salute non è mai causa di preoccupazione, anzi, non si è quasi mai consapevoli di essere sani. Quando la malattia arriva sconquassa invece corpo e anima, ancor più se si parla di cronicità. Logora l’organismo e ferisce l’uomo nella sua dignità. Ci rende più deboli, turba l’equilibrio e – in molti casi – cambia il nostro ruolo nella società provocando una sensazione di emarginazione e diversità capace di compromettere serenità e autostima. Per questo la Fondazione Omnia promuove l’attuazione di iniziative di significativo interesse sociale, morale, solidaristico rivolte a singole persone o gruppi e comunità e progetti di assistenza sanitaria a favore delle fasce deboli.

La salute è un diritto, la sua tutela è un dovere.

Disturbo del Comportamento Alimentare  …  storie di bozzoli divenuti farfalle 

“Solo la comprensione dei reciprochi e complessi problemi consente di volgere lo sguardo in avanti” – Rita Bimbatti.

Esperienze personali e lavorative, amore per i figli e comprensione delle difficoltà che le famiglie e i ragazzi devono affrontare spesso in solitudine e circondati dal caos di una società dirompente che spesso accentua il disagio senza saperlo curare, sono solo alcune delle motivazioni alla base di progetti volti ad offrire un reale sostegno al disagio adolescenziale con un percorso clinico e assistenziale “mirato” alla presa in carico della persona nella sua totalità.

Progetti in essere: ricerca in collaborazione con istituti a valenza nazionale, sensibilizzazione, prevenzione e riabilitazione attraverso un modello di intervento “multidisciplinare integrato” – medico, psichiatrico, psicologico, educativo, sociale – considerando gli aspetti psicologici e psicopatologici, delle complesse relazioni familiari e individuali.

Soriano nel Cimino (VT)

Istituto San Giorgio
Centro di Diagnosi e Cura dei DCA e Obesità
Soriano nel Cimino (VT)

La Cura degli Anziani  …  alla ricerca della Tua Casa

Nelle strutture dedicate agli anziani viene attuato un modello integrato di assistenza attraverso la realizzazione di una rete di servizi e di relazioni tra le Amministrazioni pubbliche, Ospiti, Famiglie e ambiente sociale che rispetti la soggettività degli anziani, che ne riconosca le differenti necessità e che riduca al minimo l’istituzionalizzazione dell’anziano. Un impegno costante per impostare, sperimentare, proporre nuovi criteri di relazione e collaborazione tra cittadini, organizzazioni economiche e non profit, amministrazione pubblica, per aumentare risorse e capacità di servizio agli anziani, garantendo certezza delle regole e rispetto del principio di equità.

Casa di riposo "Villa Ilvana" Montalto di Castro (VT)

Casa di riposo “Villa Ilvana”
Montalto di Castro (VT)

L’Assistenza Domiciliare

OMNIA Care è risposta che la Fondazione Omnia intende dare alle famiglie che necessitano di assistenza domiciliare qualificata. I servizi – erogati per aree di bisogno a favore di persone anziane, disabili e malati – sono destinati alle famiglie che intendono favorire la permanenza dei loro cari presso le proprie abitazioni e sono tesi a sostenere la ripresa sul piano fisico e sociale degli utenti. Con un assistenza domiciliare qualificata, garantita in modo continuativo, limitata od estesa nel tempo, si può evitare il ricovero inappropriato in ospedale, evitare e/o ritardare il ricovero in struttura residenziale. Sostenendo le capacità di auto – cura dell’individuo e della famiglia, trasmettendo loro eventuali competenze utili per una autonomia di intervento si riesce a favorire anche la valorizzazione e le competenze genitoriali nella cura e nell’educazione dei minori. L’assistenza domiciliare é volta ad impedire la cronicizzazione delle situazioni di dipendenza e d’isolamento  sociale, permettendo alle categorie di cittadini più esposti e a rischio d’emarginazione, di rimanere il più a lungo possibile nel proprio ambito familiare e sociale d’appartenenza.

Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin in visita alla Casa di riposo Villa Ilvana

Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin in visita alla Casa di riposo Villa Ilvana